Blue Note: il 4 marzo premiazione del concorso “UN RACCONTO CHIAMATO JAZZ” ed inaugurazione della mostra fotografica

Una splendida occasione per i giovani fotografi di Jazz ed un irrinunciabile appuntamento espositivo nella prestigiosa cornice del Blue Note a Milano.

E’ giunta infatti a conclusione la 1° edizione del concorso fotografico “UN RACCONTO CHIAMATO JAZZ”, organizzato dall’AFIJ – Associazione Fotografi Italiani di Jazz, in collaborazione con I-Jazz, l’Associazione Italiana dei Festival Jazz: competizione dalle premesse originali ed attraenti ma, proprio per la sua peculiarità, sicuramente impegnativa

L’iniziativa, varata nel giugno scorso e con iscrizione gratuita, si è conclusa a fine dello scorso anno, con la consegna degli ultimi lavori fotografici dei giovani sotto i 35 anni cui il contest era esclusivamente riservato.
I giovani fotografi si sono cimentati con il concorso che chiedeva di abbinare servizi fotografici (da 8 a 12 scatti) a pensieri scritti sui contenuti oggetto del proprio lavoro sino a redigere un vero e proprio “racconto” legato alla musica jazz, nei suoi vari contesti di espressione (festival, concerti, session, back stage…).

Gli esiti delle selezioni, con l’individuazione dei vincitori, sono stati ufficializzati i primi giorni di gennaio dalla giuria composta da PINO NINFA (Presidente AFIJ), CORRADO BELDÌ (Presidente di I-Jazz), ENRICO STEFANELLI (Presidente Photolux Festival), ROBERTO MUTTI (critico di “Repubblica” e organizzatore del Photofestival di Milano).

Il vincitore è risultato LUCA MATTEUCCI che si aggiudica il premio in denaro di € 500,00 e la stampa delle immagini. La giuria ha deciso inoltre di allestire una mostra al Blue Note (in via Pietro Borsieri 37 a Milano) inserendo anche le foto del secondo classificato ALESSANDRO ANDREATINI, e dei terzi classificati a pari merito VALENTINA SURIANO e MICHELE BORDONI. Il vincitore inoltre avrà la possibilità di partecipare gratuitamente ad uno dei workshop che AFIJ organizzerà per l’anno in corso.
L’esposizione sarà aperta dalla premiazione prevista per martedì 4 marzo alle 19.30, con invito esteso a tutti i fotografi ed appassionati.

Le dichiarazioni di Pino Ninfa, Presidente di AFIJ e della Giuria, evidenziano la “…buona levatura dei partecipanti, con idee molto interessanti espresse non solo con il linguaggio fotografico ma con l’aggiunta di scritti della propria azione, a conferma della capacità di interazione della fotografia con altri linguaggi, come la narrazione richiesta dal concorso…”

Gli organizzatori ringraziano tutti i fotografi per la loro partecipazione.